La porta al di là del karma

Ogni volta che entriamo in una chiesa o in un tempio antico, visitiamo una luogo impregnato di preghiera da secoli. Anche se non lo percepiamo coscientemente, non possiamo fare a meno di tuffarci nella sua energia. Questo ci fa deporre le nostre solite preoccupazioni per entrare in uno spazio sacro.

Abbandonandoci alla presenza del luogo, la sua qualità di preghiera finisce per impregnare le cellule stesse del nostro corpo. Non usciamo appesantiti ma invece alleggeriti dai nostri pesi.

Questi luoghi sono delle vere porte al di là del tempo e dalle nostre solite abitudine. Sono porte che ci permettono di andare “al di là del karma”.

Bernard Rouch

Foto di Angela Cadrobbi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: